Archive for gennaio, 2010

Chi è fascista non si smentisce mai!

Ancora i “bravi ragazzi” di quella che fu Casa Pound Napoli e sempre gli stessi mezzi vigliacchi.
Questa volta sono apparsi all’università, aspettando che qualche studente delle aule occupate arrivasse…

Provocazioni, insulti, la minaccia di utilizzare il coltello (che come abbiamo visto in passato accompagna questi loschi figuri…) verso una compagna che prontamente lo ha spinto all’esterno dell’aula. La situazione concitata ha allertato altri compagni e studenti che erano all’università in quel momento e il fascistello è stato cacciato.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 31st, 2010
at 11:08 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: Antifascismo

Comments: No comments


La Polverini e gli attacchini di Forza Nuova

di Mariagrazia Gerina

L’uomo del giorno sta come un allenatore dietro ai ragazzi del comitato elettorale in maglietta «Con te». «Sorridete, c’avete ‘ste facce», li sprona in napoletano, mentre la candidata improvvisa uno sbarazzino cambio d’abito – via la giacca grigia, su la t-shirt. Pronta per il lancio del nuovo simbolo che tappezzerà i muri del Lazio.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 31st, 2010
at 9:15 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: Antifascismo

Comments: No comments


Minacce mafiose contro il centro sociale Zeta Lab di Palermo

Lo sgombero coatto, la rioccupazione, le minacce: l’ultima settimana del centro sociale Zeta Lab di Palermo

“I nivuri oggi ci su e dumani ‘un ci su cchiù” (“I negri oggi ci sono e domani non ci sono più”). Questa una delle “minacce verbali di stampo mafioso” fatte pervenire al Laboratorio Zeta, il centro sociale di Palermo, dove vivono decine di immigrati, fatto sgomberare circa una settimana fa dalla polizia e occupato nuovamente dai volontari domenica mattina. “Le intimidazioni che da più parti si sono susseguite negli ultimi giorni contro il Laboratorio Zeta – si legge in una nota degli attivisti – hanno iniziato a fare emergere più di un sospetto sul fatto che le attenzioni rivolte allo stabile di via Boito 7 siano mosse da interessi di natura non semplicemente economico-affaristica, ma che siano anche fortemente impregnati da ragioni legate al controllo mafioso del territorio”. “Abbiamo già visto con i vergognosi e tragici accadimenti di Rosarno – proseguono – cosa può succedere quando le mafie, gli interessi economici, i fascismi e il razzismo si intrecciano nel tentativo di governare persone e territori”. Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 31st, 2010
at 8:25 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: repressione,Spazi Sociali

Comments: No comments


Due figli piccoli e tre più grandi: vivono tutti in 14 metri quadri

Succede a una famiglia sfrattata perché gli adulti hanno perso il lavoro e non sono più riusciti a pagare l’affitto: ora la loro casa è un garage
di Alessandro Cori

In quindici metri quadrati, sottoterra e senza riscaldamento, la famiglia di Ana ha sistemato tutte le cose della sua vita. Un lettino, la credenza, i materassi, le pentole e ogni oggetto che si può trovare in una casa normale. Anche se il tetto che i familiari della ragazza hanno sopra la testa è quello di un garage e il portone d´ingresso è una serranda d´acciaio. “Siamo arrivati dalla Tunisia sei anni fa. I miei hanno sempre lavorato – racconta in perfetto italiano Ana, vent´anni – Poi mio padre e mio fratello più grande hanno perso il lavoro nel cantiere Tav e a dicembre ci hanno sfrattato per morosità. Se non era per un nostro conoscente saremmo finiti in mezzo alla strada”.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 31st, 2010
at 8:01 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: Diritto al tetto

Comments: No comments


Staneremo i fascisti da ogni buco, anche se protetti dall’amministrazione comunale di Verona

Notiamo con disprezzo come i fascisti della peggior specie, in questo caso Casapound Verona, cerchino disperatamente di nascondersi dietro le istituzioni per diffondere la loro ideologia fatta di violenza e razzismo.

E’ la prassi trita e ritrita che in terra veneta conosciamo bene: darsi un’immagine innovativa e non conforme per poi finire sotto l’ombrello delle istituzioni per lagnarsi e ottenere favori secondo le convenienze del momento.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 30th, 2010
at 11:11 by ironriot

Tagged with , , , ,


Categories: Anarchismo,Antifascismo

Comments: No comments


Honduras, il golpe dimenticato

Il golpe avvenuto in Honduras il 28 giugno scorso, che ha deposto e cacciato dal paese il presidente democraticamente eletto nel 2006 Manuel Zelaya, e che ha visto l’insediamento manu militari di Roberto Micheletti (dello stesso partito di Zelaya, il Parito Liberale) che ricopriva la carica di presidente del Congresso Nazionale, è stato oramai di fatto legittimato con le elezioni del 30 novembre, realizzate in un clima di paura e di tensione, tra repressione, detenzioni arbitrarie, omicidi, e senza la presenza di osservatori internazionali.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 28th, 2010
at 10:58 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: America Latina

Comments: No comments


MOSTRI A PASTEUR

Da alcuni giorni il Giornale di Vittorio Feltri ha avviato una nuova martellante campagna denigratoria contro la casa occupata di Via dei Transiti 28, contro chi ci abita e contro le attività sociali e politiche che vengono svolte negli spazi collettivi. All’argomento è stata dedicata la prima pagina della cronaca milanese per ben 5 giorni consecutivi, spazio degno forse di miglior causa. Il Giornale, dipinge T28 come un oscuro covo dove individui pericolosi, protervi e arroganti espropriano con minacce poveri proprietari inermi dei beni comprati coi risparmi di una vita.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 27th, 2010
at 4:53 by ironriot

Tagged with , , , ,


Categories: repressione,Spazi Sociali

Comments: No comments


La esquina es de quien la trabaja

La noche de lunes 25 de enero, unas 50 trabajadoras sexuales marcharon por la Calzada de Tlalpan para reclamar sus espacios de trabajo amenazados por el programa de reubicación del gobierno capitalino de Marcelo Ebrard.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 27th, 2010
at 12:26 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: America Latina,Mobilitazioni

Comments: No comments


Forse non lo sai ma pure questo è amore!

Il 24 gennaio 2010 viene rioccupato il Laboratorio Zeta a Palermo dopo l’infame sgombero di cinque giorni prima.
Quello che segue il comunicato degli/le attivisti/e del Laboratorio Zeta pubblicato sul loro
sito.

1) video rioccupazione Laboratorio Zeta
2) video rioccupazione Laboratorio Zeta

Lo diciamo oggi, all’indomani del lungo corteo che ha manifestato solidarietà al Laboratorio Zeta per le strade di Palermo dopo lo sgombero del 19 gennaio, a conferma di tutto il sostegno e la condivisione che moltissime realtà e cittadini hanno messo in campo sin dalle prime minacce di sfratto quasi un anno fa.

Lo comunichiamo alla signora Anna Ciulla, paladina dell’associazione Aspasia, che ha retoricamente invocato il rispetto della legalità mentre pochi giorni fa sotto il suo vigile occhio
venivano murate tutte le porte e le finestre del Laboratorio Zeta che veniva barbaramente espropriato alla città. Uno sgombero meschino e violento contro persone inermi: uomini e donne picchiati, trascinati per i capelli, manganellati sulla testa, sul viso, sulla bocca.
Persone arrestate per nulla, poi ovviamente assolte, ma dopo una notte passata in galera.

Posted: gennaio 26th, 2010
at 2:13 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: azione diretta,Spazi Sociali

Comments: No comments


Degna rabbia. Percorsi di resistenza e autonomia

Un anno fa in Messico, precisamente tra Città del Messico, il Caracol di Oventik e San Cristobal de Las Casas, si concludeva il Primo Festival Mondiale della Degna Rabbia, promosso dall’Ezln come occasione di incontro e confronto tra le molteplici e variegate realtà in lotta non solo in Messico ma in ogni angolo del pianeta: uno straordinario momento in cui le diverse resistenze si sono narrate nella consapevolezza di non agire in solitudine.

A distanza di un anno, all’alba di un 2010 che in Messico lascia spazio a una forte speranza di cambiamento, che non si riduce a mera immaginazione, perchè in parte gia’ realizzato nelle concrete esperienze di lotta e di organizzazione comunitaria indigena in tutto il territorio messicano, noi del Collettivo Nodo Solidale stiamo per diffondere una raccolta di testi, selezionati tra gli articoli della rivista Rebeldía e tradotti in italiano, con la consapevolezza che la parole emerse in quei giorni e riportate in forma scritta non possano mai invecchiare e siano in ogni momento un ottimo spunto di riflessione per coloro che quotidianamente, in ogni dove e in base alla propria natura rifiutano l’ordine imposto dal sistema capitalista.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 23rd, 2010
at 2:29 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: America Latina,Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione

Comments: No comments


« Older Entries