Archive for luglio, 2010

Dedicato a Francesco Mastrogiovanni

Il 4 agosto 2010 a Vallo della Lucania (SA) sarà organizzata una serata dedicata alla memoria di Francesco Mastrogiovanni, barbaramente ucciso durante un TSO.

Read the rest of this entry »

Posted: luglio 31st, 2010
at 9:17 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: Antipsichiatria

Comments: No comments


L’Archivio e la strada

Ripubblichiamo un articolo di Wu Ming 2 pubblicato sul N.1 della Nuova Rivista Letteraria diretta da Stefano Tassinari. Un’interessante riflessione sulla produzione dei contenuti per internet.

Il lavoro culturale attraverso la rete: una riflessione articolata in nove tendenze

In un primo momento, questa mia riflessione sul lavoro culturale attraverso la Rete doveva concentrarsi sugli strumenti: blog, social network, e-zine, mailing list, podcast… Poi mi sono reso conto che un elenco del genere avrebbe sviato l’attenzione dall’aspetto più interessante: non la cassetta degli attrezzi, ma la mentalità con la quale li usiamo. Capire la logica che sottende (e trascende) le attuali tecnologie, permette di cogliere caratteristiche, processi e linee di fuga che vanno ben oltre l’ambito del web.
L’utilizzo di Internet, in quest’ottica, determina e consente un lavoro culturale attraversato da nove tendenze.
Read the rest of this entry »

Posted: luglio 30th, 2010
at 9:22 by ironriot

Tagged with


Categories: Liberta' d'espressione,Scuola di Comunicazione Popolare Alberto Grifi

Comments: No comments


La Otra Europa Info (primavera 2010)

La Otra Europa Info è un notiziario radiofonico realizzato dal Collettivo Nodo Solidale di Roma, l’Osservatorio America Latina dell’XM24 di Bologna, dal Collettivo Zapatista Marisol di Lugano e dal Centro de Producción Radiofónico y Cultural en Iztapalapa a Città del Messico.
In queste trasmissioni vengono raccolte e tradotte in spagnolo le principali notizie che arrivano dall’Europa in resistenza e soprattutto dall’Italia: mobilitazioni, esperienze di autogestione, la repressione dei governi. Una raccolta di voci ribelli che evidenziano e costruiscono relazioni di affinità con le lotte e i processi di autonomia dei compagni e delle compagne messicani.
Il progetto prevede la realizzazione di 4 trasmissioni nel corso dell’anno.

In questa puntata (dur.: 38’30”):
El agua no se vende
En España se tortura
El tratamiento sanitario obligatorio
Fascistas en acción y acción fascistas
Semana de movilización en contra de los Centros de identificación y expulsión para emigrantes
Joy está fuera del CIE
Carta de un grupo de presos en el CIE de Ponte Galeria (Roma)
Solidariedad con la Flotilla humanitaria atacada en Gaza
Solidariedad con Cópala desde Roma y Suiza

>>>download

—————————————————————-
LE PRECEDENTI PUNTATE

La Otra Europa Info (autunno 2009)


La Otra Europa Info (inverno 2009-2010)

Non c’è censura, eppure qualcosa accade

Dal 22 marzo 2010 il sito web dell’antifa autonoma di Friburgo (Autonome Antifa Freiburg) è hostato in Islanda. Il motivo è la ripetuta censura da parte della polizia politica. ingraziamo il nostro provider JPBerlin, con il quale abbiamo collaborato per molti anni, ma sfortunatamente i suoi server si trovano in Germania. Allo stesso modo di JPBerlin , il nostro nuovo provider, 1984 Hosting, è sensibile alla tematica del software libero ed è attivo contro la repressione. Abbiamo scelto l’Islanda perchè lì è in programma una legge molto liberale sul giornalismo.

La causa della nostra decisione di spostare www.autonome-antifa.org in Islanda è stata la chiusura temporanea del sito web il 13 ottobre 2009, quando la polizia di Berlino, collaborando con i colleghi di Friburgo, minacciò conseguenze penali nei confronti del provider. JPBerlin dovette chiudere il nostro sito perché invitavamo a partecipare a volto coperto ad una maifestazione non preannunciata alle forze dell’ordine; inoltre il presidente del corpo di polizia di Friburgo Heiner Amann si sentì offeso dalla nostra richiesta di dimissioni. Dovettimo togliere i passaggi contestati per far tornare online il sito. La polizia obbligò la chiusura del sito web senza alcuna delibera giudiziaria e senza interpellare la magistratura. Agì quindi come attore politico. Noi pensiamo che il vero motivo di questa repressione siano le nostre ricerche e pubblicazioni antifasciste.
Read the rest of this entry »

Posted: luglio 27th, 2010
at 9:27 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: Antifascismo,Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione

Comments: No comments


L’estrema destra nell’Europa centro-orientale

East Journal ha pubblicato una serie di approfondimenti sui movimenti politici di estrema destra nell’Europa centro-orientale. In Europa orientale l’estrema destra si distingue in due tipologie:

– movimenti neonazisti, che recuperano tutta la simbologia del Terzo Reich integrandola talvolta con elementi appartenenti alla cultura locale;

– partiti populisti che utilizzano a scopo di costruzione del consenso retoriche fondate sull’antisemitismo, l’antieuropeismo, la discriminazione di minoranze etniche, religiose e sessuali, il fondamentalismo religioso e il nazionalismo violento.

DOSSIER estrema destra /1 – Il rimontare del populismo europeo

DOSSIER estrema destra/2 – Lo Jobbik ungherese

DOSSIER estrema destra/3 – la Lega delle Famiglie polacche

DOSSIER estrema destra/4 – Ataka bulgaro

DOSSIER estrema destra/5 – Jan Slota e l’Sns slovacco

DOSSIER estrema destra/6 – Delnicka strana, la Repubblica Ceca va in controtendenza

DOSSIER estrema destra/7 – Pamyat & Co., il neonazismo russo

DOSSIER estrema destra/8 – Con Josipovic la Croazia va verso l’Europa

Fonte: blog Staffetta, 25 Luglio 2010

Posted: luglio 26th, 2010
at 9:04 by ironriot

Tagged with , , , , , , , , , ,


Categories: Antifascismo

Comments: No comments


Prima aggredita poi deportata

Ancora violenza e deportazione su una donna nigeriana condannata a morte nel suo paese per essersi difesa da uno stupro. Scappata in Italia dove subisce un’altra violenza viene rinchiusa nel Cie di Bologna per essere rimpatriata.

Dopo il caso di Joy ed Hellen un nuovo caso di violenza ed espulsione sul corpo di una donna migrante. Faith Ayworo è una ragazza nigeriana di 23 anni venuta in Italia per sfuggire a una condanna a morte. Quando era in Nigeria un uomo aveva cercato di violentarla, lei di era difesa uccidendo il suo aggressore. Per questo è stata processata e condannata a morte.
Read the rest of this entry »

Posted: luglio 23rd, 2010
at 9:22 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: migranti

Comments: No comments


Entrevista Jaime Montejo Brigada Callejera (Mexico)

La Procuraduría General de Justicia del Distrito Federal (PGJ DF), giró un citatorio a la periodista, promotora de salud y directora de la organización comunitaria, Brigada Callejera de Apoyo a la Mujer “Elisa Martínez”, Elvira Madrid Romero, probablemente como una medida de presión, ante las constantes denuncias que ha hecho públicas en diferentes medios de comunicación, en torno a la complicidad de las autoridades capitalinas perredistas, con grupos de la delincuencia organizada, dedicada a la trata de personas con objeto de explotación sexual.

(lingua: spagnolo, dur.: 9’53”)

>>> download

Posted: luglio 14th, 2010
at 8:20 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: America Latina

Comments: No comments


Libertà per Victor Herrera Govea!

Victor Herrea Govea è uno studente universitario, un giovane che crede e lotta per un presente di libertà, autogestione e dignità. Dal 2 ottobre del 2009 e’ prigioniero politico nelle carceri messicane, ennesima vittima di un sistema repressore che sciaccia nell’impunità totale ogni forma di dissenso e autonomia.
Ogni anno, dal 1968, il 2 di ottobre si commemora in Messico il ricordo della vergognosa e infame mattanza di Tlatelolco, dove l’esercito sparo’ su una folla di studenti che manifestavano facendo centinaia di vittime e facendo poi sparire i cadaveri. Ancora oggi non è appurato il numero delle persone morte in questo eccidio.

Victor stava manifestando a Città del Messico insieme a migliaia di persone quando le forze dell’ordine dispiegano il loro disegno ciminale e attaccano con ferocia il corteo. I giovani resistono, legittimamente. Decine gli arresti e i feriti.
Victor è l’unico ancora in galera.
A lui e a tutti e tutte i/le prigioniri/e politici/e un caro saluto e speriamo presto di riabbracciarli e sorridere insieme davanti ad un carcere che brucia.

Il carcere non va riformato, va abbattuto!

Questo audio riporta un’intervista registrata da un corrispondente del Nodo Solidale a Città del Messico al Comité por la Libertad de Victor Herrera Govea.
(lingua: spagnolo, dur.: 20’24”)

>download

DIGNA RADIO 2.0

Notiziario indipendente dal Messico in lotta

In questa puntata:

°Liberazione dei prigionieri politici di Atenco
°Victor Herrera Govea è ancora ingiustamente imprigionato
°Juventino e Noel della comunità di Xanica finalmente liberi
°Aggressioni alla comunità triqui di Copala
°Prima e seconda carovana umanitaria di solidarietà
°Denuncia delle aggressioni alle comunità di appoggio zapatiste
°Sgomberano la miniera di Cananea dopo tre anni di sciopero


>scarica e diffondi questa puntata de LA DIGNA RADIO

puntate precedenti
La DIGNA RADIO 1.0

IL TRIONFO DEI MACETI

Brillano al sole i maceti, nel pieno centro storico di Città del Messico.
Riverberano, tenuti in alto dalle mani delle contadine e dei contadini di San Salvador Atenco e dei paesini circostanti, che formano il Fronte dei Popoli in Difesa della Terra. Lungo le lame luccicanti si leggono le organizzazioni e gli aneli del popolo: EZLN, FPDT, Libertad!, Viva Atenco…
Sono tanti i maceti, come i pugni che li sostengono, davanti alla Suprema Corte di Giustizia della Nazione.

Sono gli stessi maceti che nel 2001 furono branditi in opposizione al decreto presidenziale d’espropriazione delle terre collettive della zona di Texcoco (Atenco e dintorni) che avrebbero dovuto far posto al nuovo aeroporto internazionale di Città del Messico. Read the rest of this entry »

Posted: luglio 5th, 2010
at 11:27 by ironriot

Tagged with , , , , , , ,


Categories: 1

Comments: No comments


« Older Entries