Adnkronos e Casapound… Cosa c’è dietro?

Per ora possiamo solo parlare di ciò che è oggettivamente evidente, ossia ci attestiamo sulla constatazione di un rapporto privilegiato, oserei dire organico, tra CPI e la nota agenzia di stampa Adnkronos di proprietà di Giuseppe Marra. Che si sia assistito ad uno “slittamento” nella gestione del sito web è cosa nota, oltre al taglio di certe notizie si danno spazio a pagine di questo tipo, che evidentemente svelano un certo “interesse” all’argomento di almeno parte della redazione: http://www.adnkronos.com/IGN/UGC/?ugcid=19200

Più di recente assistiamo al vero e proprio battage di Adnkronos nei riguardi di Casapound, divenuto per l’agenzia un vero e proprio “polo di interesse”, tanto da pubblicare con una cadenza impressionante ogni attività di CPI, anche quando queste non rivelano nessun interesse di tipo giornalistico, ovvero non sono legate a nessun fatto di cronaca o che coinvolga altri attori sociali. Non verranno riportati gli esempi del vario spam recente, si dirà soltanto che ormai vengono lanciate agenzie relative alle novità del sito web di CPI… Chi lavora negli uffici stampa da un po’ di tempo ha avuto modo di accorgersi di questa strana ‘pubblicità’ presente nella lista delle agenzie, sembra quasi che si stia parlando di un organo politico anzichè di un’agenzia di stampa, e il tono degli articoli potrebbe benissimo confermare questo sentore.

Ora, dato che Marra lo sa benissimo, è evidente che c’è qualche interesse condiviso tra i due soggetti, e non stupirebbe il fatto che all’interno della redazione di Adn ci sia qualcuno che fa il “doppio lavoro” tra Adn e Bandiera Nera… Gli spunti per una bella indagine approfondita ci sono. L’importante è che tutta l’Adn sappia che le scelte si pagano…

P.S. naturalmente chi sapesse qualcosa già ora non esiti a scrivere…

Fonte: Inymedia Roma, 7 febbraio 2010

Posted: febbraio 8th, 2010
at 11:05 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: Antifascismo

Comments: No comments