Bergamo per la Palestina

Sabato 9 agosto, nella città alta di Bergamo, si è organizzato un evento in solidarietà con il popolo gazawi, dopo la fine della “tregua” di 72 ore e la ripresa dei bombardamenti di venerdi 8.

Verso le 22.00 si è proiettato StripLife, progetto collaborativo e indipendente prodotto dal collettivo TeleImmagini, un film che racconta un giorno nella striscia di Gaza attraverso le storie di diversi personaggi. Un racconto corale e intimo su cosa significa vivere in questa striscia di terra accerchiata durante quella che i media ufficiali chiamano “tregua” ma che è realmente una continua offensiva di bassa intensità verso un popolo che cerca di barcamenarsi per sopravvivere in una realtà surreale.

Dopo la proiezione ci sono stati due collegamenti per aggiornare la situazione a Gaza. Sono intervenutx Meri Calvelli e Sami Abu Omar, cooperante italiana la prima, palestinese il secondo, che si organizzano dal Centro Italiano di Scambio Culturale Italia Palestina Vik. Purtroppo l’audio di Sami non era recuperabile, però di seguito ci sono gli interventi di Meri.

AGGIORNAMENTI SU GAZA (9 agosto 2014)

PERCHÈ HAMAS NON ACCETTA LE CONDIZIONI DI ISRAELE

Per maggiori INFO in Italiano: http://nena-news.it/