Archive for the ‘Liberta’ d’espressione’ Category

(Español) Mumia Abu-Jamal cumple 60 años

Articulo, Audio y Foto: Nomads/La Pirata

AUDIOS de la jornada

FOTO del #Festival Free Mumia 

El 24 de abril 2014 el preso político afroamericano Mumia Abu-Jamal ha cumplido 60 años, 32 de los cuales pasados en las asquerosas cárceles de Estados Unidos.

Mumia fue detenido el 9 diciembre 1981, acusado de haber asesinado un policía en Filadelfia y desde aquel momento, condenada a muerte, trascurrió’ su condena en aislamiento. Solo en 2011, también gracias a la presión internacional, la pena de muerte fue revocada y trasmutada en cadena perpetua.

El delito real por el que Mumia esta secuestrado todos estos años es por ser periodista y escritor, una voz y una pluma que siempre han estado al servicio de lxs de abajo y que, en el concreto, acompañaron el movimiento de las Panteras Negras y de MOVE.

El caso de Mumia es simbólico de la situación que viven las comunidades afroamericanas en Estados Unidos y la mayoría de lxs presxs que llenan sus penales. Racismo, delitos fabricados, abusos policiales, encubrimiento de las autoridades judiciales y de los gobiernos local, estatal y federal.

Mumia siempre ha tenido una relación especial con México. En sus análisis y escritos a menudo se toma en cuenta el panorama mexicano, desde el zapatismo hasta el levantamiento de Oaxaca, pasando por Atenco.

Voces solidarias por Mumia desde la embajada gringa del DF

En los días del 21 al 26 de abril, en la Ciudad de México se ha organizado el #FestivalFreeMumia, una semana de actividades y acciones en distintos puntos de la ciudad, terminando el sábado 26 en un mitin fuera de la embajada gringa, para exigir una vez mas, la libertad inmediata de Mumia Abu-Jamal.

¡Nadie sera’ realmente libre hasta que no lo seamos todxs!

RompevientoTV


Campaña de lanzamiento de ROMPEVIENTO Televisión por Internet, un canal que enfoca su trabajo en la investigación, información y análisis de la realidad política, social y cultural de México y el mundo.

Queremos construir, de la mano de la sociedad civil, un medio de comunicación audiovisual crítico e independiente que aporte elementos para la reconstrucción de nuestro país.

Visitanos en: www.rompeviento.tv
Facebook: www.facebook.com/rompeviento.tv
Twitter: @rompevientotv

Posted: maggio 23rd, 2012
at 3:19 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: America Latina,Liberta' d'espressione

Comments: No comments


Feticismo della merce digitale e sfruttamento nascosto: i casi Amazon e Apple

Ripubblichiamo una riflessione di WuMing1

La settimana scorsa The Morning Call, un quotidiano della Pennsylvania, ha pubblicato una lunga e dettagliata inchiesta – intitolata Inside Amazon’s Warehouse – sulle terribili condizioni di lavoro nei magazzini Amazon della Lehigh Valley. Il reportage, risultato di mesi di interviste e verifiche, sta facendo il giro del mondo ed è stato ripreso dal New York Times e altri media mainstream. Il quadro è cupo:
– estrema precarietà del lavoro, clima di perenne ricatto e assenza di diritti;
– ritmi inumani, con velocità raddoppiate da un giorno all’altro (da 250 a 500 “colli” al giorno, senza preavviso), con una temperatura interna che supera i 40° e in almeno un’occasione ha toccato i 45°;
– provvedimenti disciplinari ai danni di chi rallenta il ritmo o, semplicemente, sviene (in un rapporto del 2 giugno scorso si parla di 15 lavoratori svenuti per il caldo);
– licenziamenti “esemplari” su due piedi con il reprobo scortato fuori sotto gli occhi dei colleghi.
E ce n’è ancora. Leggetela tutta, l’inchiesta. Ne vale la pena. La frase-chiave la dice un ex-magazziniere: “They’re killing people mentally and phisically.“
Read the rest of this entry »

Posted: ottobre 2nd, 2011
at 1:20 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: Liberta' d'espressione

Comments: No comments


Da Venezia partono i roghi di libri. Vogliamo fare qualcosa?

by Wu Ming

Le parole più adatte alla circostanza le ha trovate Serge Quadruppani. Le abbiamo tradotte dal francese, eccole:

«Di fronte all’imbecillità fascistoide, si resta come ammutoliti: l’idiota enormità di certe dichiarazioni potrebbe lasciarci senza voce. E’ una cosa talmente stupida che si ha soltanto voglia di alzare le spalle e pensare ad altro. Ma questa enormità e quest’idiozia hanno effetti molto concreti. Se si lascia diffondere la sola idea (per non parlare della prassi reale) che si possano ufficialmente compilare liste nere contro chi non cede alla dittatura della tristezza, chi non si adegua alla visione dominante di questo o quell’aspetto del passato, allora si capitola a una concezione della società più vicina a quella della Tunisia di Ben Ali che a quella sognata in Europa dagli illuministi e dalla Resistenza. Per fortuna la storia recente dimostra che, a conti fatti, i piccoli e grandi Ben Ali non sempre sono vittoriosi.»
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 16th, 2011
at 11:36 by ironriot

Tagged with , , , ,


Categories: Liberta' d'espressione

Comments: No comments


L’Archivio e la strada

Ripubblichiamo un articolo di Wu Ming 2 pubblicato sul N.1 della Nuova Rivista Letteraria diretta da Stefano Tassinari. Un’interessante riflessione sulla produzione dei contenuti per internet.

Il lavoro culturale attraverso la rete: una riflessione articolata in nove tendenze

In un primo momento, questa mia riflessione sul lavoro culturale attraverso la Rete doveva concentrarsi sugli strumenti: blog, social network, e-zine, mailing list, podcast… Poi mi sono reso conto che un elenco del genere avrebbe sviato l’attenzione dall’aspetto più interessante: non la cassetta degli attrezzi, ma la mentalità con la quale li usiamo. Capire la logica che sottende (e trascende) le attuali tecnologie, permette di cogliere caratteristiche, processi e linee di fuga che vanno ben oltre l’ambito del web.
L’utilizzo di Internet, in quest’ottica, determina e consente un lavoro culturale attraversato da nove tendenze.
Read the rest of this entry »

Posted: luglio 30th, 2010
at 9:22 by ironriot

Tagged with


Categories: Liberta' d'espressione,Scuola di Comunicazione Popolare Alberto Grifi

Comments: No comments


Non c’è censura, eppure qualcosa accade

Dal 22 marzo 2010 il sito web dell’antifa autonoma di Friburgo (Autonome Antifa Freiburg) è hostato in Islanda. Il motivo è la ripetuta censura da parte della polizia politica. ingraziamo il nostro provider JPBerlin, con il quale abbiamo collaborato per molti anni, ma sfortunatamente i suoi server si trovano in Germania. Allo stesso modo di JPBerlin , il nostro nuovo provider, 1984 Hosting, è sensibile alla tematica del software libero ed è attivo contro la repressione. Abbiamo scelto l’Islanda perchè lì è in programma una legge molto liberale sul giornalismo.

La causa della nostra decisione di spostare www.autonome-antifa.org in Islanda è stata la chiusura temporanea del sito web il 13 ottobre 2009, quando la polizia di Berlino, collaborando con i colleghi di Friburgo, minacciò conseguenze penali nei confronti del provider. JPBerlin dovette chiudere il nostro sito perché invitavamo a partecipare a volto coperto ad una maifestazione non preannunciata alle forze dell’ordine; inoltre il presidente del corpo di polizia di Friburgo Heiner Amann si sentì offeso dalla nostra richiesta di dimissioni. Dovettimo togliere i passaggi contestati per far tornare online il sito. La polizia obbligò la chiusura del sito web senza alcuna delibera giudiziaria e senza interpellare la magistratura. Agì quindi come attore politico. Noi pensiamo che il vero motivo di questa repressione siano le nostre ricerche e pubblicazioni antifasciste.
Read the rest of this entry »

Posted: luglio 27th, 2010
at 9:27 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: Antifascismo,Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione

Comments: No comments


It’s Time to Blackout!

Posted: marzo 28th, 2010
at 2:53 by ironriot

Tagged with , , , ,


Categories: Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione,repressione

Comments: No comments


Degna rabbia. Percorsi di resistenza e autonomia

Un anno fa in Messico, precisamente tra Città del Messico, il Caracol di Oventik e San Cristobal de Las Casas, si concludeva il Primo Festival Mondiale della Degna Rabbia, promosso dall’Ezln come occasione di incontro e confronto tra le molteplici e variegate realtà in lotta non solo in Messico ma in ogni angolo del pianeta: uno straordinario momento in cui le diverse resistenze si sono narrate nella consapevolezza di non agire in solitudine.

A distanza di un anno, all’alba di un 2010 che in Messico lascia spazio a una forte speranza di cambiamento, che non si riduce a mera immaginazione, perchè in parte gia’ realizzato nelle concrete esperienze di lotta e di organizzazione comunitaria indigena in tutto il territorio messicano, noi del Collettivo Nodo Solidale stiamo per diffondere una raccolta di testi, selezionati tra gli articoli della rivista Rebeldía e tradotti in italiano, con la consapevolezza che la parole emerse in quei giorni e riportate in forma scritta non possano mai invecchiare e siano in ogni momento un ottimo spunto di riflessione per coloro che quotidianamente, in ogni dove e in base alla propria natura rifiutano l’ordine imposto dal sistema capitalista.
Read the rest of this entry »

Posted: gennaio 23rd, 2010
at 2:29 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: America Latina,Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione

Comments: No comments


“Aldo Braibanti mi spiegava che le formiche hanno la capacità di unirsi in una super-unità, formata anche da venti milioni di individui, disponendosi fra loro secondo un disegno simile a un grosso centro nervoso, producendo, esperienza a noi sconosciuta, un pensiero
collettivo. Spesso sono tentato di immaginare la struttura delle reti telematiche (quelle che attualmente permettono l’invisibilità alla mondializzazione del capitalismo) “detournata” dalla sovversività e dalle tensioni della controcultura, dove l’intelligenza alternativa che oggi occupa le piazze e le “aree dismesse”, sia capace di occupare le reti planetarie a un livello più alto e formare un corpo collettivo capace non solo di lottare contro il lavoro salariato e contro lo sfruttamento, ma anche capace di configurare una nuova coscienza antagonista a quella denaro-centrica, che si abitui a considerare il nostro pianeta come una creatura vivente formata da condizioni biologiche e libido differenti fra loro, tante quante sono le innumerevoli forme di vita che ne costituiscono la totalità dell’esistenza.”

Alberto Grifi

Posted: gennaio 19th, 2010
at 10:05 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: autoproduzioni,Liberta' d'espressione

Comments: No comments


ZEROFORMAT Serata di informazione multimediale

giovedi 19 novembre 2009
TELEIMMAGINI
presenta

ZEROFORMAT
Serata di informazione multimediale con collegamenti live, proeizione di documentari, foto, ecc…

SCARICA LA DISPENSA CON INFORMAZIONI E APPROFONDIMENTI SULLE DIFFERENTI TEMATICHE TRATTATE

Indice delle tematiche:

TEMATICA LOCALE
I migranti e la crisi

TEMATICA NAZIONALE
Calabria Radioattiva

Alcuni materiali da leggere sulla tematica nazionale:
>>>Sulle navi a perdere e la Calabria radioattiva
>>>IL blog di Francesco Cirillo sulla vicenda delle navi tossiche in Calabria
>>>Jolly Rosso …e finalmente ve ne siete accorti?!

TEMATICA INTERNAZIONALE
BILDUNGSSTRIKE – universitari berlinesi in movimento
Un collegamento con le occupazioni nelle facoltà berlinesi in protesta contro la riforma dell’università

>>>mappa mondiale delle mobilitazioni universitarie

Presos y presas in Messico.
La situazione dei/delle prigionieri/e politici in Messico.
Collegamento in diretta con compagni in Messico che ci parleranno della situazione dei prigionieri politici, della camopagna di solidarita’ che si sta attivando, delle vergognose condizioni all’interno delle carceri e della resistenza che i/le compagni/e stanno facendo all’interno.

Qualche materiale da scaricare, leggere o ascoltare relativo alla tematica internazionale:
>>>Comunicato Campagna per la liberazione dei/delle prigionieri/e politic*
>>>Lista dei/delle prigionieri/e politic* dell’Altra Campagna
>>>Alcune poesie di prigionieri/e politic* messicani
>>>Per i prigionieri politici, corrispondenza da San Cristobal
>>>Una puntata di STORIE DI (STRA)ORDINARIO MESSICO dove si parla del caso dei tre prigionieri politici della comunita’ zapoteca di Santiago Xanica
>>>Raccolta di testi sulla situazione dei/delle prigionieri/e politic* in Messico a cura del Nodo Solidale

Posted: novembre 18th, 2009
at 5:51 by ironriot

Tagged with , , , , , , , ,


Categories: America Latina,Liberta' d'espressione,liberta' d'informazione,Razzismo

Comments: No comments


« Older Entries    Newer Entries »