Scuola di Comunicazione Popolare in Marocco

> GUARDA LE GALLERIE FOTOGRAFICHE

Dal 10 al 16 marzo 2010 abbiamo tenuto un corso di comunicazione popolare a Smira, Marocco. Smira è un piccolo villaggio di pastori e agricoltori costruito dentro una grande oasi che cresce sul letto di un fiume, secco per la maggior parte dell’anno, nel comune di Foum Zguid, provincia di Tata, nella parte sud-occidentale del Marocco, vicino al confine con l’Algeria.
Il corso si è tenuto presso l’ostello Bab el Khadire, gestito dall’omonima associazione culturale di Smira.
I e le partecipanti al corso erano dodici, tutte e tutti provenienti dalle diverse comunità aderenti al progetto Dal deserto all’oceano: due rappresentanti di associazioni socio-culturali di Afra (comunità rurale poco lontana da Smira), quattro rappresentanti di associazioni e cooperative di Aglou (una comunità che si affaccia sull’oceano Atlantico), e i restanti appartenenti all’associazione Bab el Khadire di Smira.

OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO
Il corso di comunicazione popolare presso la comunità di Smira aveva l’obiettivo di fornire ai e alle partecipanti delle nozioni di base sulla comunicazione indipendente e sull’utilizzo delle nuove tecnologie della comunicazione, al fine di realizzare un sito web multimediale.
L’obiettivo generale della costruzione di un sito è quello di dare visibilità alle comunità partecipanti al progetto Dal deserto all’oceano, supportandone lo sviluppo dei programmi di turismo sostenibile.
Altro punto importante relativo agli obbiettivi generali è la costruzione di una dinamica di lavoro d’equipe: si stimola la condivisione dei saperi e la partecipazione orizzontale.
Riteniamo inoltre che, a partire dalle conoscenze di base acquisite durante i giorni di corso, il gruppo sarà poi in grado di lavorare in modo autonomo.

ARGOMENTI DEL CORSO
Di seguito sono elencati gli argomenti che la Scuola di Comunicazione Popolare Alberto Grifi affronta solitamente durante i laboratori:

• Teoria della comunicazione popolare;
• Realizzazione di un dossier descrittivo sulla comunità di provenienza dei partecipanti;
• Nozioni di giornalismo: scrittura di articoli e reportage;
• Lavorare con l’audio: intervista, registrazione, editing;
• Teoria del linguaggio audiovisivo;
• Lavorare con le fotografie: utilizzo di un programma di editing fotografico, inserimento di fotografie in un testo realizzato con un programma di scrittura, costruzione di una galleria fotografica, realizzazione di una foto-storia;
• Lavorare con il video: utilizzo della videocamera, utilizzo di un programma di editing video, realizzazione di un piccolo lavoro audiovisivo;
• Realizzazione di un sito internet dinamico e multimediale.

PROGRAMMA DEL CORSO

10 marzo 2010
• presentazione dei partecipanti al corso e delle tematiche che verranno affrontate;
• teoria della comunicazione popolare;
• scrittura di un dossier di presentazione delle tre comunità presenti (Smira, Aglou e Afra).

11 marzo 2010
• presentazione e utilizzo di Gimp, programma open source di editing fotografico;
• presentazione del sito desertocean.indivia.net e del programma di gestione di siti web WordPress;
• creazione degli account per la gestione del sito;
• inserimento nel sito dei tre dossier di presentazione delle comunità.

12 marzo 2010
• inserimento di fotografie nei tre dossier di presentazione delle comunità;
• creazione di un album fotografico di accompagnamento ai dossier di presentazione;
• costruzione e registrazione di un’intervista audio di presentazione dei progetti delle associazioni partecipanti, con l’utilizzo del software open source Audacity.

13 Marzo 2010
• montaggio delle interviste in versione francese e araba attraverso l’utilizzo del software di editing audio Audacity;
• trascrizione delle interviste in francese e arabo;
• teoria del linguaggio audiovisivo;
• utilizzo del software di montaggio video Windows Movie Maker e realizzazione di tre video-esercizi.

14 Marzo 2010
• realizzazione pratica di un reportage di un tour turistico attraverso articoli, foto e video.

15 Marzo 2010
• caricamento sul sito desertocean.indivia.net di foto, video e audio realizzati il 12 e 13 Marzo: sono state caricate le fotografie all’interno del dossier di presentazione delle comunità, è stato caricato un album fotografico per ogni villaggio, sono stati caricati, infine, degli esercizi video e audio. Oltre al lavoro sul sito desertocean.indivia.net, sono stati presentati i seguenti siti:
o foto.contaminati.net → per uploadare le fotografie e le gallerie fotografiche;
o www.archive.org → per uploadare video e audio, con la possibilità di creare dei player da embeddare sul proprio sito.

16 Marzo 2010

• presentazione della prova finale che i partecipanti dovranno svolgere entro il 6 Aprile. La prova finale, da realizzarsi per comunità, consiste nella costruzione e nell’inserimento nel sito desertocean.indivia.net di:
o un reportage scritto con la descrizione del tour turistico fatto il 14 marzo;
o una galleria fotografica con la selezione di 10 fotografie scattate durante il tour turistico del 14 Marzo;
o un video-reportage del tour turistico del 14 Marzo;
o due interviste audio realizzate il 13 Marzo.

OBBIETTIVI RAGGIUNTI
La partecipazione e l’attenzione al corso sono state buone in tutte le giornate di lavoro. I partecipanti, molti dei quali avevano già buone conoscenze nell’uso di computer, telecamere e macchine fotografiche, hanno seguito senza particolari difficoltà tutti gli argomenti e gli esercizi pratici svolti.
Sono stati affrontati quasi tutti gli argomenti che ci si era preposti e in linea di massima sono stati raggiunti tutti gli obbiettivi generali. Sono state trasmesse tutte le nozioni base per permettere al gruppo di gestire e aggiornare il sito web con materiali scritti e audiovisivi di loro produzione.
Dal punto di vista concreto è stato raggiunto l’obiettivo della costruzione del sito desertocean.indivia.net. A partire da uno schema di base del sito, i partecipanti al corso hanno realizzato i contenuti (testi, audio, video e foto) e li hanno caricati all’interno del sito.


DIFFICOLTÀ GENERALI

La difficoltà nel non condividere la stessa lingua e di una comunicazione sempre mediata dalla traduzione, non ha permesso di svolgere al meglio tutti gli argomenti del corso.
Da questa difficoltà di fondo, sono state particolarmente penalizzate le parti teoriche.
Nonostante la volontà di sviluppare le conoscenze per noi fondamentali relative alla Teoria della Comunicazione Popolare e alle Nozioni di Giornalismo, le condizioni pratiche non ci hanno permesso di trattare tali argomenti. Gli obbiettivi relativi a tali parti del programma non sono stati perciò raggiunti.
Un’altra difficoltà riscontrata è relativa all’inaspettata mancanza di connessione internet negli spazi dove si svolgevano le lezioni. Questo significava che ogni volta che fosse servita la connessione internet, bisognava spostare dodici persone per un tragitto di 14 km. Questa situazione ci ha portato a decidere di concentrare in una sola giornata e mezzo il lavoro via web sul sito.
Riteniamo che ciò potrebbe aver penalizzato una buona sedimentazione delle numerose e non facili nozioni relative alle tecniche di aggiornamento del sito.

OSPITALITÀ E ACCOGLIENZA
Tutte e tutti le/i partecipanti al corso sono state/i ospitate/i nell’ostello gestito dall’associazione Bab el Khadire di Smira. L’accoglienza è stata ottima e gli spazi destinati al corso molto accoglienti.
Tali condizioni di condivisione degli spazi hanno permesso di consolidare un buon spirito di gruppo e di partecipazione che ha permesso di superare con facilità i momenti difficili dovuti alla difficoltà di comunicazione. Questa buona atmosfera di gruppo ha fatto si che la durata giornaliera del corso si allungasse ben al di là dei tempi previsti e tutte/i ci soffermavamo negli spazi comuni continuando a lavorare, scherzare e bere il tradizionale the verde alla menta.

ORGANIZZATORI DEL CORSO
I laboratori della Scuola di Comunicazione Popolare Alberto Grifi sono tenuti dall’Associazione Culturale Visual Communication Project e dal collettivo Teleimmagini dello Spazio Pubblico Autogestito XM24 di Bologna.

Posted: maggio 8th, 2010
at 9:56 by ironriot

Tagged with , ,


Categories: Scuola di Comunicazione Popolare Alberto Grifi

Comments: No comments