Archive for the ‘repressione’ tag

Intervista Croce Nera Anarchica Mexico Parte2

Questa è la seconda di tre parti di un’intervista con due militanti della Croce Nera Anarchica, sulla situazione repressiva che si sta vivendo a Città del Messico, in particolar modo dal primo dicembre 2012 quando torna al potere il PRI. Quello stesso giorno, una manifestazione di rifiuto verso il nuovo presidente Enrique Peña Nieto, viene fortemente repressa lasciando il saldo di un morto, il compagno Francisco Kuy Kendall, un altro che perde un occhio, Uriel Sandoval, e una’altra persona tuttora scomparsa, Teodulfo Torres detto El Tio, oltre a un gran numero di arresti.

In questo secondo audio spiegano l’importanza di date quali il 2 ottobre e il 10 giugno per il movimento messicano, in particolare quello studentesco. In queste giornate la gente si organizza e scende in strada per commemorare gli anniversari di due terribili massacri, quello di Piazza Tlatelolco del 2 ottobre ’68 e quello del 10 giugno ’71, conosciuto come El Halconazo.

Queste due manifestazioni sono storicamente caratterizzate da scontri e arresti però, a partire dal 2003, il GDF (Governo di Città del Messico) comincia a puntare la sua attenzione sugli anarchici. Il culmine si tocca nel 2009, periodo in cui comincia una serie di arresti arbitrari verso specifici gruppi di compagni, accusati di reati, chiaramente inventati, ma per cui vengono mantenuti per mesi in stati d’arresto.

 Ci raccontano della nuova strategia repressiva inaugurata durante la manifestazione del 1 settembre 2013, giorno in cui Peña Nieto presenta i risultati dei suoi primi mesi di governo. Questa strategia include: spiegamento di un operativo poliziesco esagerato, provocazione continua e selettiva verso anarchici e libertari, pestaggi a persone che poi vengono abbandonate ore dopo in altre parti della città, dispersione territoriale degli arrestati e dilatazione dei tempi processuali complicando così le azioni di solidarietà e richiesta di cauzioni esorbitanti per la scarcerazione in attesa dei processi.

Uno dei casi emblematici di questa “nuova” onda repressiva è quello di Jorge Mario González García, arrestato prima della manifestazione del 2 ottobre 2013 su un autobus e mantenuto ingiustamente in arresto con l’accusa di attacco alla pace pubblica. La giudice inizialmente ha negato a Mario la libertà su cauzione, considerandolo un individuo inaffidabile che sarebbe potuto scappare. Mario inizia un sciopero della fame che dura 56 giorni e che decide di interrompere solo per gravi complicazioni alla salute. Successivamente è sentenziato a 5 anni e 9 mesi contro questa condanna ingiusta  è stato fatto ricorso.

RICCARDO MAGHERINI ucciso dai carabinieri

Condividiamo questo video da YouTube

Un altra vittima della violenza delle forze del disordine italiane. Le immagini del video sono inquietanti e qui ci sono delle foto del corpo con i segni evidenti delle percosse ricevute.

Riccardo, ultimo di una lunga lista di morti che passano in secondo piano e che vengono coperte da autorità e mezzi di comunicazione.

¡NI UN MUERTO MÄS!

[Audio] La Otra Europa Info 10 (diciembre 2012)

La Otra Europa Info es un palabra que viene volando desde Europa, la de abajo, la que lucha contra el Poder. Es una transmisión radio creada colectivamente por los compañeros y las compañeras de los colectivos libertarios de la Plataforma Internacionalista por la Resistencia y la Autogestión Tejiendo Autonomías – PIRATA, que viven y se organizan en diferentes lugares de Europa.

En la Otra Europa Info tomamos algunas de las noticias de los movimientos más relevante del los últimos meses para contar nuestras luchas y tratar de construir este puente entre México y Europa que llamamos REBELDIA”.

En esta edición de La Otra Europa Info escucharemos

SuizaBilly, Costa y Silvia finalmente libres
ItaliaOperaciones represivas contra anarquistas
Genova, ItaliaSentencias como venganzas
Gira de Enrique Peña Nieto a Europa
AlemaniaRefugiados


(lingua: spagnolo, dur.: 57’05”)

>>> download

Posted: dicembre 30th, 2012
at 3:02 by ironriot

Tagged with , , , ,


Categories: Audio

Comments: No comments


[Messico] Saludo del Foro al profe Patishtán


Durante el Foro contra la prisón política y por la libertad de Alberto Patishtán se ha grabado este pequeño vídeo-mensaje de solidariedad para el profe.

¡LIBERTAD PARA ALBERTO PATISHTÁN Y TODXS LXS PRESXS!

Posted: giugno 22nd, 2012
at 4:55 by ironriot

Tagged with , , , , , , ,


Categories: America Latina,Video

Comments: No comments


G8 GENOVA 2001 – NON E’ FINITA – DIECI, NESSUNO, TRECENTOMILA


Nel luglio del 2001 ci recammo a Genova in 300 mila per gridare ai potenti del G8 “un altro mondo è possibile”. Un mondo dove le scelte politiche non fossero dettate dalle banche e dagli speculatori e dove la voce dei molti non fosse azzittita dall’arroganza dei pochi.
Read the rest of this entry »

Posted: giugno 18th, 2012
at 11:24 by ironriot

Tagged with , , ,


Categories: Europa,repressione

Comments: No comments


[Messico] 19 giugno, appello e azioni per la libertà di Alberto Patishtan


Giornata contro la prigionia politica e per la libertà di Alberto Patishtan

Rumori metallici di porte che si chiudono.

Passi e sguardi che inciampano su sbarre e torrette armate.

Teste rasate per potare idee e personalità.

Ore marcate al ritmo del niente.

Giusto un pezzetto di cielo…
Read the rest of this entry »

Posted: giugno 14th, 2012
at 9:53 by ironriot

Tagged with , , , , , ,


Categories: America Latina,Mobilitazioni,repressione

Comments: No comments


BLOCKUPY FRANKFURT! – seconda corrispondenza

18 maggio 2012
Seconda corrispondenza con una attivista arrestata ieri, mentre stava cercando di raggiungere Francoforte da Berlino, insieme ad altre centinaia di compagni e compagne.

>>> download

Posted: maggio 18th, 2012
at 1:28 by ironriot

Tagged with , , , , , , , ,


Categories: Audio,Mobilitazioni

Comments: No comments


BLOCKUPY FRANKFURT!

17 maggio 2012
Blockupy Frankfurt! Quattro giorni, da giovedì 17 a domenica 20 maggio 2012, di mobilitazioni, azioni, manifestazioni e blocchi nel cuore finanziario d’Europa dove si trova la sede della Banca Centrale Europea. Contro le politiche neo liberiste, i governi delle banche, i tagli e la distruzione dello stato sociale nei paesi del vecchio continente migliaia di manifestanti stanno arrivando a Francoforte. La città è completamente militarizzata, la polizia prova a reprimere e impedire qualsiasi assembramento nelle piazze e nelle strade.
Questa è la corrispondenza registrata con un attivista che stava cercando di raggiungere Francoforte da Berlino, insieme ad altre centinaia di compagni e compagne.
Dopo un paio d’ore dalla regiostrazione di questa corrispondenza tutti gli attivisti/e di almeno uno di questi autobus sono stati arrestati.

>>> download

Posted: maggio 18th, 2012
at 12:17 by ironriot

Tagged with , , , , , , , ,


Categories: Audio,Mobilitazioni,repressione

Comments: No comments


Alessandria: solidali con Tobia

Tobia è al 13° giorno di digiuno, ma lo stato ed i suoi aguzzini non demordono nella persecuzione contro chi lotta contro il TAV e più in generale contro questa società basata sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e sulla natura. Per questo, anche ad Alessandria ci mobilitiamo contro questo sistema ed in solidarietà con chi è ingiustamente detenuto ed in particolare con Tobia: per l’affinità che ci lega a lui e perchè nostro Compagno di lotta. Nella notte sono infatti comparse alcune scritte in città per ribadire che lo vogliamo libero al più presto e che siamo solidali con lui e con le sue scelte. Di seguito il testo del volantino distribuito lo scorso sabato in Alessandria ad un presidio molto partecipato.
Read the rest of this entry »

Posted: marzo 20th, 2012
at 10:20 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: repressione

Comments: No comments


[No TAV] Una lunga giornata di resistenza, tra botte, gas, insulti

Si è appena conclusa una lunga giornata di resistenza. Una di quelle che resteranno impresse nella memoria.
Per oltre quattro ore i No Tav hanno resistito sull’autostrada e sulle rampe di accesso. Seduti in terra, tra slogan e canti. Il più gettonato, pressati dai poliziotti in tenuta ninja, è stato “Vamos alla playa”.
Poi la polizia porta via di peso, uno ad uno, i No Tav seduti sul’autostrada.
Read the rest of this entry »

Posted: marzo 1st, 2012
at 6:01 by ironriot

Tagged with , , , , ,


Categories: Mobilitazioni

Comments: No comments


« Older Entries